TORNA INDIETRO

La nostra collaborazione con My City Kitchen

Traduciamo in italiano un articolo apparso su oliveoiltimes.com

Guarda le foto dell'evento fatto a Meriden, in Connecticut, per sponsorizzate la partnership!

“L'olio extra vergine di oliva Enotre è una miscela di Carolea e Nocellara Messinese, proveniente da piante coltivate ad un'altitudine di 600 metri all'ombra delle montagne di Sila, negli oliveti appartenenti a mio padre ", ha dichiarato Pietro Polizzi, aggiungendo che di solito raccoglie le olive all'inizio di ottobre, per ottenere il meglio da queste varietà. "Tuttavia ho ottenuto ottimi prodotti anche raccogliendo all'inizio di novembre", ha sottolineato. Sono stato felice ed eccitato come un ragazzino in un negozio di caramelle per essere parte di questo processo straordinario. Ho visto un modo per aiutare a sostenere il programma My City Kitchen. di Kashia Diaz Cave, My City Kitchen.
Le note di Enotre, erba tagliata e pomodoro hanno incuriosito lo chef e direttore esecutivo della My City Kitchen (MCK), Kashia Diaz Cave, con sede in Connecticut, che ha incontrato Polizzi attraverso un mutuo amico durante una visita di lavoro in Italia. "Quando mi sono connessa con Pietro, sono stata trascinata dalla passione per il suo lavoro con l'olio extra vergine di oliva", ha detto Diaz Cave a Olive Oil Times. "Gli ho fatto molte domande sulla sua attività e lui ha risposto a tutte". Kashia ha sentito il desiderio di scoprire di più sulla produzione di questo oro liquido: come cuoco specializzato, voleva imparare perché era considerato un olio superiore e, dato che la sua famiglia ha una storia di diabete e di alta pressione sanguigna, lei ha cercato di capire perché l'olio può ridurre i rischi di malattia, e ha voluto sperimentare i suoi aspetti sani e tutti i suoi altri usi dal cibo alla bellezza.

Kashia era interessata all'olio extra vergine di oliva come fondatore e cuoco di My City Kitchen, un'organizzazione non profit che si concentra sull'insegnare ai bambini, adolescenti e famiglie a rischio e a basso reddito, come cucinare pasti sani e come comprendere la produzione alimentare e come prepararla con un basso budget, grazie alle semplici abilità di vita e all'educazione alimentare di base. "In primo luogo, ho voluto sperimentare da me ogni passo della produzione", ha detto Diaz Cave. Così si è recata in Calabria con la sua amica Andrea De Silva, fotografa professionista, dove Polizzi li ha portati nei suoi uliveti. "Per raccontare la nostra storia il modo migliore è portare le persone più vicine all'olio d'oliva extra vergine", ha dichiarato Polizzi. "Li portiamo nei nostri splendidi e ripidi oliveti, e raccogliamo a mano. Ciò mostra la nostra passione, e questo è probabilmente quello che ha colpito Kashia quando ha scelto di lavorare con noi ".
Kashia Diaz Cave ha ammesso che non aveva mai capito prima quanto lavoro ci sia nel raccogliere le olive. "Comprendere l'importanza di raccogliere, immagazzinare, ottenre puro olio di oliva non filtrato, sentire odori e sapori, mi ha emozionata. Sono stata felice ed eccitata come una ragazzina in un negozio di caramelle per essere parte di questo processo straordinario ". Durante tale visita sono emersi molti progetti: dare ai suoi adolescenti l'opportunità di viaggiare in Calabria e partecipare alla raccolta come parte di un programma educativo attraverso My City Kitchen. Creare un gruppo di viaggi per permettere agli amici e alla famiglia di sperimentare il raccolto durante la visita in Italia. Collaborare con la famiglia Polizzi per promuovere e vendere il proprio olio di oliva Enotre al MCK Gourmet Café, aperto di recente.
"Ho visto un modo per aiutare a sostenere il programma My City Kitchen," ha affermato Kashia, dato che una parte importante di My City Kitcheb sta nell'educare gli studenti a lavorare con gli agricoltori, visitando fattorie locali nello stato e dando loro una comprensione della produzione alimentare. Molte vite sono cambiate per il meglio attraverso i programmi di cucina My City Kitcheb, come Alex che, all'età di 14 anni era in difficoltà con la legge. Il suo ufficiale di vigilanza lo ha messo in contatto con MCK all'interno di un programma di istruzione e preparazione al lavoro. In un primo momento Alex non era davvero entusiasta di cucinare, ma Kashia Diaz Cave cambiò la sua prospettiva e tre anni dopo lui è uno dei suoi migliori volontari. "La mia passione è aiutare i giovani della città a raggiungere il loro pieno potenziale, e se posso usare la mia cucina per aiutare, allora questo è quello che farò", ha detto Diaz Cave. "Tutti meritano la possibilità di un futuro più brillante".